Primo Piano di Meryl Streep nel Film Il Diavolo Veste Prada
Cinema

Meryl Streep: le 5 migliori interpretazioni

Settant’anni magnificamente portati, una carriera lunghissima all’attivo, talento, fascino e mestiere: poche attrici (ma anche pochi attori) riescono a mettere tutti d’accordo come fa Meryl Streep.

    Meryl Streep: le 5 migliori interpretazioni

    Facebook
    Twitter
    Google+
    LinkedIn
    Pinterest
    StumbleUpon
    +

    Con 21 nomination, distribuite nel corso di cinque decenni a partire dagli anni Settanta, Meryl Streep detiene il record di candidature ai premi Oscar ed è una delle poche attrici ad essersi aggiudicata la prestigiosa statuetta sia come attrice protagonista che come attrice non protagonista.

    Nel corso della sua straordinaria carriera, Meryl Streep si è cimentata con i ruoli più disparati, in generi diversi. Che si tratti di un film drammatico, musicale o di una commedia, l’attrice riesce sempre a calarsi perfettamente nella parte, a volte mettendo mano alla sceneggiatura e ai dialoghi per adattarli al meglio alle sue esigenze interpretative e alla sua idea del personaggio.

    Per il ruolo di Joanna in Kramer contro Kramer di Robert Benton, la Streep, d’accordo con gli autori, revisionò la sceneggiatura che, a suo dire, forniva un’immagine troppo stereotipata e poco realistica della donna.

    Per interpretare l’ex Premier britannico Margareth Thatcher in The Iron Lady di Phyllida Lloyd, la Streep studiò a fondo il suo personaggio, assistendo, nel 2011, anche a una sessione del Parlamento inglese.

    Gli amici del sito di recensioni cinematografiche Film Post hanno voluto provare a stilare una top 5 delle migliori interpretazioni di Meryl Streep, le più iconiche, quelle che, per varie ragioni, hanno lasciato un segno indelebile nella memoria degli spettatori.

    Un compito non facile, data la vastissima filmografia e il livello sempre ben oltre la media delle sue tante interpretazioni. E allora ecco a voi 5 fra le migliori interpretazioni di Meryl Streep.

    Joanna Kramer in Kramer contro Kramer di Robert Benton (1979)

    Primo Piano di Meryl Streep nel Film Kramer contro Kramer
    Meryl Streep nel film “Kramer contro Kramer”. © Columbia Pictures Industries, Inc.

    Per l’interpretazione di Joanna in Kramer contro Kramer, Meryl Streep si aggiudica il suo primo Oscar come miglior attrice non protagonista. La Streep porta sul grande schermo la figura di una donna e madre in crisi, stanca del suo ruolo e disposta a tutto pur di trovare la realizzazione personale, anche a lasciare che sia solo il marito Ted (Dustin Hoffman) ad occuparsi del figlio Bill.

    La performance dell’attrice è totale: studia a fondo il suo personaggio, ne scrive personalmente alcuni dialoghi e regala un’interpretazione autentica e realistica sia fisicamente che psicologicamente. Nel film abbondano i primi piani e vi è una grande attenzione al volto e alle espressioni degli attori: Meryl Streep dà prova di essere in grado di comunicare un sentimento o uno stato d’animo anche solo con uno sguardo o un gesto.

    Sophie Zawistowska in La scelta di Sophie di Alan J. Pakula (1982)

    Primo Piano di Meryl Streep nel Film La Scelta di Sophie
    Meryl Streep nel film “La scelta di Sophie”. © Columbia Pictures Industries, Inc.

    Altro film, altro Oscar, questa volta come miglior attrice protagonista. Meryl Streep interpreta Sophie, un personaggio intenso e sfaccettato: una donna affascinante e irrequieta che nasconde un passato straziante, protagonista di un triangolo amoroso disfunzionale con Nathan (Kevin Kline) e Stingo (Peter MacNicol).

    La famosa, tragica scelta che Sophie deve fare tra i due figli una volta deportata, condannandone uno alla morte, è diventata un simbolo del genere drammatico, ma c’è di più. Meryl Streep porta in scena un personaggio complesso: una donna tormentata, con slanci vitali costantemente minati dal suo vissuto, alla continua ricerca di conferme.

    L’attrice riesce a rendere il dolore del suo personaggio senza mai scadere nel patetico: il coinvolgimento è profondo e totale. Visto in lingua originale, permette di godere della recitazione della Streep anche in tedesco e in polacco.

    Miranda Priestly in Il Diavolo veste Prada di David Frankel (2006)

    Primo Piano di Meryl Streep nel Film Il Diavolo Veste Prada
    Meryl Streep nel Film “Il Diavolo Veste Prada”. © Twentieth Century Fox Film Corporation

    Con la sua interpretazione della dispotica direttrice di Runway, Meryl Streep è in grado di spazzar via in un colpo solo le ottime performance dei suoi colleghi, in un film ben realizzato e piacevolissimo.

    A suo agio nei panni della professionista apparentemente gelida e fissata con la carriera, Meryl Streep riesce nell’intento di rendere adorabile un personaggio che sulla carta ha tutte le carte in regola per essere detestabile. Già poco dopo l’inizio del film, si finisce per parteggiare per Miranda piuttosto che per Andy, l’assistente tiranneggiata interpretata brillantemente da Anne Hathaway. Passano alla storia i suoi commenti pungenti e i suoi giudizi spietati, così come il suo “è tutto” alla fine di ogni conversazione.

    Donna Sheridan in Mamma mia! Di Phyllida Lloyd (2008)

    Meryl Streep nella Foto con Altri Attori Famosi nel Film Mamma mia
    Meryl Streep nel Film “Mamma mia”. © Universal Studios

    Una storia lineare, dialoghi semplicissimi, una rappresentazione della Grecia così stereotipata da sembrare finta e come sottofondo tutte le hit degli Abba. Sembrerebbero le premesse per una catastrofe, eppure Mamma mia!, senza troppe pretese se non quella di intrattenere, funziona piuttosto bene.

    Per gran parte è merito dell’interpretazione di Meryl Streep che nei panni di Donna balla, canta e si diverte, dimostrando di essere a suo agio anche nel genere musicale. Ė lei l’anima del film e con questa prova, qualora ce ne fosse stato bisogno, ha dato conferma di essere l’interprete poliedrica per eccellenza.

    Margaret Thatcher in The Iron Lady di Phyllida Lloyd (2010)

    Primo Piano di Meryl Streep nel Film The Iron Lady
    Meryl Streep nel Film “The Iron Lady”. © Twentieth Century Fox Film Corporation

    Per la sua interpretazione dell’ex Primo Ministro inglese, Meryl Streep porta a casa il terzo Oscar della sua carriera, ancora un volta come miglior attrice protagonista. Se il film non è stato esente da critiche, per l’aver mostrato (per alcuni in maniera poco rispettosa) la malattia della Thatcher, per il punto di vista narrativo poco oggettivo e per una regia troppo piatta, la performance di Meryl Streep ha messo tutti d’accordo.

    La Streep riesce a regalare alla figura della Lady di ferro un’umanità abbastanza inedita per il personaggio e traspare evidente che l’attrice ha studiato a fondo l’ex Premier, fin nei minimi dettagli. Perfetto l’equilibrio con Jim Broadbent, nei panni del marito Denis Thatcher.

    Queste sono solo alcune fra le migliori interpretazioni di Meryl Streep; 5 fra le altre, ma che rendono bene l’idea di quanto la Streep sappia padroneggiare con mano sicura ogni genere e ogni ruolo. Insomma, parafrasando una frase pronunciata da Cameron Tucker in Modern Family, possiamo tranquillamente affermare che Meryl Streep potrebbe interpretare persino Batman ed essere la scelta giusta!

    Facebook
    Twitter
    Google+
    LinkedIn
    Pinterest
    StumbleUpon
    +
      error: I contenuti su questo sito sono protetti dalle regolamentazioni italiane ed internazionali in materia di copyright. Ogni illecito verrà prontamente segnalato via DMCA senza alcun preavviso