Come diventare Grafici 3D - Esperti di Animazione e Visual Effects
Tech

Come diventare esperti di grafica 3D: il lavoro dagli effetti speciali

    Come diventare esperti di grafica 3D: il lavoro dagli effetti speciali

    Facebook
    Twitter
    Google+
    LinkedIn
    Pinterest
    StumbleUpon
    +

    Vorresti diventare un esperto di grafica 3D? Sei nel posto giusto. In questo articolo cercheremo di conoscere le caratteristiche di questo mestiere e i settori di applicazione, scoprirne i ruoli, apprendere come funziona una delle industrie che più è cresciuta in questi ultimi anni.

    Il mondo 3D: settori di applicazione e ruoli

    I settori in cui la grafica 3D ha trovato applicazione sono molteplici, si parte dal cinema per arrivare ai videogiochi, all’architettura fino all’ambito scientifico e la resa finale è senza dubbio affascinante, ma dietro c’è un grandissimo lavoro e tanto studio.
    La grafica 3D è un mondo variegato ed eterogeneo all’interno del quale è possibile trovare diverse figure professionali e diverse competenze.
    Vi proponiamo uno specchietto nel quale, a partire dai settori di applicazione, capiremo quali sono i reparti 3D coinvolti e i software più utilizzati.

    Settori di applicazione del 3D: competenze e software

    Prima di scegliere la specializzazione grafica che si vuole conseguire è bene conoscere i settori di applicazione e che programmi richiedono di saper utilizzare. In realtà molti software possono essere utilizzati in diversi settori, ma non sempre è così. C’è un’importante distinzione da fare: ci sono programmi ad utilizzo ingegneristico ed altri ad utilizzo artistico. La differenza è lapalissiana, ma vediamola nel dettaglio.

    3D nel Cinema, Tv e grafica pubblicitaria

    Cinema, tv e grafica pubblicitaria sono i settori che hanno visto un utilizzo più massiccio dei programmi di grafica 3D e dei diversi settori ad essa appartenenti. Dal Modeling all’animation, dal VFX al lighting. Pensiamo non solo a tutti quei film realizzati completamente tramite in CGI (Computer Graphic Animation), ma anche a tutti gli effetti speciali di cui le pellicole si sono riempite. Il panorama è davvero vasto.

    3D per il Cnema, TV e Grafica Pubblicitaria - Game of Thrones
    Game of Thrones, Titano di Braavos

    Specializzazioni:

    • Modeling
    • Texturing
    • Lighting
    • VFX
    • Rendering
    • Animation
    • Rigging

    Programmi più usati:

    • 3D Studio Max
    • Maya
    • Cinema 4D
    • Blender
    • Zbrush
    • Lightwave

    Perchè scegliere il 3D per il mondo del cinema/tv/grafica pubblicitaria?

    Scegliere questi settori per il proprio lavoro significa scegliere l’ambito dove poter mettere al meglio in gioco le proprie competenze tecniche, in quanto gli standard di qualità si sono alzati tantissimo negli ultimi anni. Inoltre oggi sono rari i film o gli spot che non si avvalgono, almeno in minima parte, della CGI. La computer Grafica è diventata necessaria nel settore e lo sarà sempre più in futuro.

    Architettura 3D

    Il fascino dell’architettura negli ultimi anni è cresciuto grazie all’entrata in scena della grafica 3D e delle stampanti 3D. La possibilità di realizzare dei progetti tangibili ha fatto si che gli utenti potessero entrare direttamente in contatto con il risultato finale e dare un giudizio più certo e sicuro. Il settore di grafica 3D maggiormente utilizzato per l’architettura è il rendering ma non manca l’utilizzo di modeling e lighting.

    Come diventare Esperti di Architettura 3D? Oggi l'Architetto sviluppa progetti direttamente su software di modellazione CAD per poi passare alla visualizzazione fotorealistica attraverso i motori di rendering 3D
    Modellazione e rendering struttura architettonica realizzata da Teikna Proyectos

    Specializzazioni:

    • Modeling
    • Lighting
    • Rendering

    Programmi più usati:

    • Autocad
    • 3D Studio Max
    • Maya
    • Cinema 4D
    • Blender
    • Lightwave

    Perchè scegliere il 3d per l’architettura?

    Lavorare con la grafica 3D nel mondo dell’architettura si traduce nella realizzazione di progetti di case, giardini ed edifici. L’utilizzo della grafica è vasto ma a fare da padrone sono soprattutto i rendering, che oggi vantano una resa pressoché perfetta.

    3D per ingegneria

    I progressi che l’ingegneria ha registrato con l’utilizzo dei programmi 3D sono molteplici e sostanziosi. Da sempre questo settore si è avvalso di alcuni software per i progetti e i disegni tecnici ma con la grafica 3D le potenzialità sono cresciute in modo esponenziale. Ne ha giovato la precisione dei calcoli, la sicurezza delle strutture, la veridicità del disegno.

    Grafica 3D per l'Ingegneria - Come Diventare Esperti nel Disegno 3D
    Wireframe e modellazione Aston Martin One-77

    Specializzazioni:

    • Modeling
    • Texturing
    • Lighting
    • VFX
    • Rendering
    • Animation

    Programmi più usati:

    • Autocad
    • 3D Studio Max
    • Maya
    • Cinema 4D
    • Blender
    • Zbrush
    • Lightwave

    Perchè scegliere il 3d per l’ingegneria?

    Se decidi di voler applicare le tue conoscenze di grafica tridimensionale al mondo dell’ingegneria dimentica la creatività, almeno in parte. Questo mondo è fatto di calcoli, numeri e precisione, non si scappa. Che tu debba progettare una casa, una strada o un’automobile i calcoli saranno il tuo pane quotidiano e i software disponibili sul mercato i tuoi fedeli alleati, giusto per non impazzire.

    3D per l’Industrial Design

    Il design industriale è un campo molto ampio che riguarda diversi oggetti e la loro realizzazione. Con l’avvento della grafica 3D questo settore ha trovato il suo completamento naturale ed è esploso, ha raccolto consensi e seguito. Quello che è possibile realizzare davvero non ha eguali. Gli ingredienti principali sono la creatività e l’utilizzo dei giusti software.

    Come Diventare Esperti di Disegno 3D per l'industrial design
    Esploso 3D di macchina fotografica Sony cyber shot dsc f828

    Specializzazioni:

    • Modeling
    • Texturing
    • Lighting
    • VFX
    • Rendering
    • Animation

    Programmi più usati:

    • Autocad
    • 3D Studio Max
    • Maya
    • Cinema 4D
    • Blender
    • Zbrush
    • Lightwave

    Perchè scegliere il 3d per il disegno industriale?

    La scelta di questo settore è una delle più proficue degli ultimi tempi. Un designer trova sempre il suo posto nel mondo del lavoro. Come per il settore del cinema anche quello del disegno industriale richiede un utilizzo massiccio e competente dei programmi di grafica 3D.

    3D per i videogames

    Sempre più realistici i videogiochi dei giorni nostri vantano una resa eccezionale. Merito di questo risultato è senza ombra di dubbio dei programmi di grafica 3D ma soprattutto dei miglioramenti che hanno subito in questi ultimi anni. Il mondo dei videogames, al pari di cinema e pubblicità, vanta un utilizzo massiccio di programmi di grafica e animazione. Sono diversi i settori della grafica 3D che vengono coinvolti e diversi i programmi utilizzati. Per avere una resa tanto perfetta, come quella che vediamo nei videogiochi di ultima generazione, il lavoro deve essere davvero molto meticoloso e i programmi utilizzati diversi. Ogni programma si occupa di un aspetto e dalla fusione di questi si può raggiunge ad un risultato perfetto, che alle volte supera la realtà.

    Grafica 3D per i VideoGames | Progettazione Giochi in 3D, dal Modeling al Texturing all'Animazione
    Animazione 3D: Skyrim

    Specializzazioni:

    • Modeling
    • Texturing
    • Rendering
    • Animation

    Programmi più usati:

    • 3D Studio Max
    • Maya
    • Cinema 4D
    • Blender
    • Zbrush
    • Lightwave
    • Autodesk

    Perchè scegliere il 3d per i videogames?

    Il mondo dei videogames è in piena ascesa. Sempre più amati da grandi e piccini richiedono un maggior impiego di risorse per il loro sviluppo. Lavorare con la grafica 3D in questo settore richiede tanta creatività ma sopratutto impegno e sacrificio, non è facile far scalare una montagna al vostro eroe.

    3D per applicazioni multimediali (Realtà virtuale e realtà aumentata)

    Nel momento in cui parliamo di applicazioni multimediali facciamo riferimento a tutte quelle applicazioni che favoriscono lo scambio di contenuti che siano video, fotografici, musicali o testuali. Ovviamente anche in questo settore la grafica 3D ha dato un contributo massiccio, soprattutto favorendo la loro fruibilità e versatilità.

    3D per Applicazioni in Virtual Reality e Realtà Aumentata
    Realtà Virtuale: Microsoft Hololens

    Specializzazioni:

    • Modeling
    • Texturing
    • Rendering
    • Animation

    Programmi più usati:

    • 3D Studio Max
    • Maya
    • Blender
    • Lightwave

    Perchè scegliere il 3d per le applicazioni multimediali?

    Le applicazioni multimediali sono il nostro presente e molto probabilmente saranno anche il nostro futuro. La loro realizzazione richiede l’utilizzo della grafica 3D, nello specifico di alcuni programmi che permettono la visualizzazione virtuale sia su schermi whereable che su device di oggetti ed immagini.

    Ruoli

    Una volta scoperti i settori di applicazione è necessario conoscere tutte le professionalità che ruotano intorno a questo settore. Partiamo dal Generalist CG, che è colui che ha competenze in tutte le macro aree. Modeller TD è colui che si occupa di modeling, mentre chi lavora nel reparto texturing è il Texture Artist (competenze 2D). Chi si occupa delle luci nel 3D è il Lighter and Look Dev, mentre il responsabile dello sviluppo dei materiali (area rendering) è lo Shader Artist. Artista degli effetti speciali dell’area FX è il VFX Artist. Per la macro area rigging abbiamo il Rigger che è colui che si occupa dell’animazione e al quale molto spesso sono richieste competenze di programmazione. L’animator è il protagonista della macro area Animation.
    A queste figure se ne accompagnano delle altre che racchiudono differenti competenze e ruoli. Stiamo parlando dei 3D Artist, professionisti capaci di operare nelle aree artistiche, non tecniche, della grafica 3D (Modellazione, Texturing, cenni di Lighting e Rendering). Non possiamo poi non fare cenno al Compositor, colui che gestisce e sviluppa le tecniche 2D applicate al 3D.

    Come diventare uno specialista di grafica 3D

    A questo punto abbiamo già scoperto molto della grafica 3D, ma urge una precisazione. Non sono solo i software 3D che completano questo settore, molto fa la creatività umana. L’animatore 3D deve avere energia, creatività, vitalità e tanta pazienza. È un lavoro che spesso si fa in tempi ristretti, non ha orari e non ha week end liberi, quindi per sopperire a questo stress bisogna munirsi di tanta pazienza e spirito di sopportazione. Cambiato idea?
    Se sei ancora convinto di voler diventare uno specialista 3D allora continua la lettura di questo articolo.
    In Italia esistono diverse scuole che formano a questa professione, ma questo lo vedremo dopo.

    Consigli utili

    Oltre la pazienza in questo campo è richiesta anche molta tenacia, non è facile diventare un animatore 3D. Alcuni consigli potrebbero però ritornarti utili.

    Nessuna improvvisazione. Qualsiasi sia l’area di tuo interesse, dal modeling all’animation, devi essere preparato e avere delle competenze specifiche. In questo settore non si improvvisa, la conoscenza dei software è fondamentale.

    Factotum. La nuova frontiera di questo mercato indica di essere generalista piuttosto che specializzato. Questo per un semplice motivo: potrai lavorare di più.

    Offri sempre risultati di qualità. Offrire risultati di qualità ti faciliterà la strada per il successo lavorativo. Acquisisci un metodo rigoroso e sii flessibile e versatile.

    Non bastano infarinature. Scegli un corso completo ed esaustivo che ti possa far produrre animazioni 3D per architettura, design, effetti speciali e motion graphics. Non si impara a fare 3D con corsi intensivi di una settimana, quindi valuta bene il master o il corso che vuoi intraprendere.

    Scuole di specializzazione in Italia

    In Italia esistono diverse scuole di animazione 3D.
    La situazione è molto cambiata dagli anni ’90 quando si doveva espatriare per poter seguire una buona scuola, oggi si può restare qui e avere il massimo. Dal centro sperimentale di Cinematografia di Torino al Comics di Firenze, passando per la romana Rainbow. Vediamole un po’ nel dettaglio.

    Rainbow Academy, a Roma, è il più grande studio di animazione in Italia. I corsi sono cinque, si va dal master in Digital Production, che dura sette mesi, su software Maya, ai corsi di specializzazione per professionisti.
    Big Rock di Roncade, Treviso, offre un corso per 3D generalist durante il quale ci si può cimentare con Vfx ma anche con il cinema di animazione. Il software utilizzato per questo corso è Maya.
    Nemo Nt di Firenze. Offre dei corsi di studio che preparano all’arte digitale.
    Accademia delle arti figurative e digitali Comics offre lezioni teoriche e pratiche in classe del corso Maya 3D.

    Uno sguardo all’estero

    Nonostante in Italia la situazione sia migliorata l’estero offre sempre delle scuole di alta qualità in cui poter affinare la propria preparazione. Una delle migliori è la New York Film Academy seguita dall’Academy of Art University di San Francisco e la International Academy of design and technology che ha diverse sedi (Seattle, Las Vegas, Sacramento e Detroit).

    Scegliere la migliore scuola per avere la migliore formazione è il primo passo fondamentale per avere successo nel settore del 3D, tenacia e passione faranno il resto.

    Facebook
    Twitter
    Google+
    LinkedIn
    Pinterest
    StumbleUpon
    +
      error: i contenuti su questo sito sono protetti dalle regolamentazioni italiane ed internazionali in materia di copyright. Ogni illecito verrà prontamente segnalato via DMCA senza alcun preavviso